Parrocchia di Verolavecchia e Monticelli d'Oglio

La Chiesa Parrocchiale,

un edificio di grande serenità e armonia

Risale all'anno 1737 l'intenzione di voler costruire a Verolavecchia una nuova chiesa parrocchiale. La crescita della popolazione, la capienza limitata e lo stato precario sono stati i motivi che hanno determinato la costruzione di una nuova chiesa. Per l'avvio dei lavori si deve però attendere quasi vent'anni, probabilmente per cause economiche. La data di inizio dei lavori è il 1753. La scelta dell'area sulla quale costruire la nuova chiesa cadde sul luogo in cui sorgeva la precedente parrocchiale, con l'aggiunta delle zone adiacenti utilizzate come cimitero. Il 15 ottobre 1753 venne benedetta la prima pietra. Tra il 1753 e il 1768 furono innalzati i muri perimetrali e la facciata, mentre nel 1767 venne abbattuta la vecchia chiesa e si costruì il presbiterio. All'inizio del 1768 la nuova parrocchiale era agibile al culto; l'altare maggiore fu realizzato a partire dal 1776 dallo scultore Lorandi e completato nel 1787. Nel frattempo si provvedeva alla pavimentazione della navata e alla collocazione dei gradini del presbiterio

Ufficio Parrocchiale

Martedì 

dalle 14.00 alle  18.00

Venerdì 

dalle ore 09,30 alle 12,30

dalle 14.00 alle 18.00

Sacrestia

Tutti i giorni  

dalle 07.45  alle 11.45

dalle 16.00 alle 19.00

Martedì giorno di chiusura

della Sacrestia

Oratorio

Tutti i giorni  

dalle 15,30  alle  18.00

Venerdì, Sabato e Domenica

anche dalle 20.30 alle 23.00

o.png

Il Vangelo di Domenica

+ Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, [i due discepoli che erano ritornati da Èmmaus] narravano [agli Undici e a quelli che erano con loro] ciò che era accaduto lungo la via e come avevano riconosciuto [Gesù] nello spezzare il pane.
Mentre essi parlavano di queste cose, Gesù in persona stette in mezzo a loro e disse: «Pace a voi!». Sconvolti e pieni di paura, credevano di vedere un fantasma. Ma egli disse loro: «Perché siete turbati, e perché sorgono dubbi nel vostro cuore? Guardate le mie mani e i miei piedi: sono proprio io! Toccatemi e guardate; un fantasma non ha carne e ossa, come vedete che io ho». Dicendo questo, mostrò loro le mani e i piedi. Ma poiché per la gioia non credevano ancora ed erano pieni di stupore, disse: «Avete qui qualche cosa da mangiare?». Gli offrirono una porzione di pesce arrostito; egli lo prese e lo mangiò davanti a loro.
Poi disse: «Sono queste le parole che io vi dissi quando ero ancora con voi: bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella legge di Mosè, nei Profeti e nei Salmi». Allora aprì loro la mente per comprendere le Scritture e disse loro: «Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno, e nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme. Di questo voi siete testimoni».

Parola del Signore

Una Chiesa al servizio della Comunità

 

SANTE CRESIME & COMUNIONI

Domenica 18 Aprile 2021

SANTE CRESIME E COMUNIONI

 Catechesi Bambini e Ragazzi

Domenica18 Aprile 2021 

DIALOGHI IN CANONICA

Ciclo di video incontri quaresimali

WhatsApp Image 2021-02-12 at 16.57.40.jp

QUARESIMA 2021

Tutti i Martedì alle ore 20,30 sui nostri canali social

LE PUNTATE

Prima Puntata

Sacerdotalis Caelibatus

Seconda Puntata

La Santa Messa

Terza Puntata

Enciclica Humanae Vitae